benotti-v
Silvia Benotti

Appartenenza

Mi chiamo SILVIA BENOTTI, classe 1988.

Sono il “tipico virgulto” di queste zone; potrei ambire al marchio DOC, DOP o IGP se esistesse anche per le persone un tale riconoscimento. Benotti da parte di padre, Rossanino da parte di madre, due cognomi storici delle nostre colline.

Sono nata e cresciuta a San Damiano d’Asti, in realtà in una piccola borgata, San Luigi, una manciata di case sulla cresta di una collina come tante delle nostre frazioni; piccoli paesini di cascine e villette raccolte come un gregge attorno al campanile. Parlare di San Luigi, per me, è famiglia, vicinanza e unione.

Come tanti sandamianesi ho trovato nella parrocchia il luogo per socializzare e fare attività con altri miei coetanei; negli anni ho sempre apprezzato lo sforzo dei nostri parroci per offrire a noi ragazzi spazi dedicati all’educazione e al divertimento. Ma questo, oggi, è per me motivo di riflessione. Un Comune non può continuare a delegare la cura dei giovani all’impegno di pochi; come possibile futuro sindaco questa è una promessa che ho fatto a me stessa.

Sono una “testa matematica”; da sempre amo i numeri e ho anche accarezzato l’dea di diventare una “prof.” di economia. Un’insegnante capace, questo pensavo, di rendere tale materia meno ostica e quasi divertente.

Oggi, dopo aver conseguito la Laurea Magistrale in Professioni Contabili e l’abilitazione con l’Esame di Stato, sono un’apprezzata Dottore Commercialista. Continuo ad amare i numeri, ma ancor di più i bilanci ed i conti, soprattutto quando tornano! Dal 2014 sono anche iscritta al Ministero dell’Interno tra i Revisori Legali dei Conti e i Revisori degli Enti locali; conosco molti Comuni anche per lavoro.

Passione

Cinque anni fa ho intrapreso un’esperienza importante, quella che, oggi, mi porta qui. Sono entrata a far parte del Consiglio Comunale; ero stata una tra i consiglieri che ha avuto il maggior numero di preferenze; ciò mi ha fatto sentire apprezzata, nonostante la mia giovane età. Sono poi diventata membro della Giunta Comunale, essendo stata nominata Assessore al bilancio, all’ambiente e alla ricerca di bandi e finanziamenti Europei; in un secondo tempo il Sindaco mi ha affidato la delega per lo sport.

Lavorare come membro di una Giunta mi ha dato modo di conoscere tutto il territorio nella sua complessità e nelle sue specifiche diversità. Incontrare persone, ascoltare, risolvere problemi e compiere degli errori, hanno costituito per me un’esperienza fondamentale. Ho cominciato a riflettere su progetti che andavano maturando; ho conosciuto persone che avevano idee, sogni, progetti e speranze simili ai miei.

Insieme abbiamo pensato che tentare di realizzarli facendo fronte comune era possibile! Con orgoglio sono stata scelta da questa squadra come candidato sindaco per la Città di San Damiano d’Asti.

Coraggio

Diventare sindaco è una responsabilità grande, ma che mi sento pronta a sostenere, non perché presumo di me stessa, ma perché ho intorno una squadra solida che costituisce le fondamenta di questo grande progetto.

Le mie motivazioni sono semplici quanto intense e ponderate. Ho imparato che la nostra storia, le nostre tradizioni e le nostre radici sono guide importanti per un territorio ricco di opportunità per tutti, che sa offrire molto. Ho deciso di “osare la fiducia” e di mettere a disposizione la mia competenza e serietà, soprattutto in ambito di politica economica e finanziaria, che ritengo fondamentale per guidare un importante centro come San Damiano d’Asti.

Io sono pronta a fare del mio meglio.

Silvia Benotti